Centro Mondiale di Studi Umanisti

Sviluppare la conoscenza al di là dei limiti imposti dai pregiudizi.

Verso la scoperta dell’Umano - dal mondo dello stabilito alla libertà

IV Simposio Internazionale 2014

30 ottobre - 2 novembre, 2014 - Santiago (Chile) / Attigliano (Italia)

Materiale di implementazione organizzativa CMSU
Versione stampabileSend by email

Passi per la formazione di un CSU

UN CSU parte da un gruppo iniziale o promotore, localizzato in un ambto geografico locale: città, quartiere, università, ecc.(1) I membri di questo gruppo promotore potranno prendere contatto con l'Equipe Coordinatrice Mondiale (ECM) per fare consultazioni specifiche al fine di metterlo in moto e svilupparlo, oppure potranno lavorare con un CSU già formato fino ad acquisire la sufficiente solidità per costituire un CSU indipendente che abbia i requisiti.

I temi di studio e di ricerca di un CSU sono molteplici, essendo contrario allo spirito del CMSU la limitazione in questo senso. La crescita dei membri è illimitata. Secondo il proprio sviluppo, per affrontare temi specifici può generare gruppi, commissioni, aree di lavoro o altre forme utili per la propria espansione.

Questo gruppo promotore elabora un piano di lavoro (p.es. stabilisce le funzioni necessarie per il momento, sceglie uno o più temi di lavoro per lo studio e la ricerca, ecc.) basato sui materiali di riferimento e disponendoli in un calendario orientativo.

Mette in calendario riunioni periodiche per l’implementazione del piano, mentre conquista permanenza nelle attività.

Sviluppa azioni di contatto e crescita di nuovi membri fino a formare un nucleo di circa 10 membri pieni (p.es. informative sugli studi, seminari, laboratori sul Metodo, eenti propri o partecipazione a quelli di altri, ecc.)

Programma la formazione personale dei membri in base la Manuale di Formazione Personale del Movimento Umanista.

Forma una lista di posta elettronica, una web, un blog, ecc. per il contatto tra i membri e per diffondere e divulgare i suoi punti di vista.

Tende ad ottenere personalità giuridica come “associazione senza fini di lucro” (o figura simile secondo la normativa di ogni luogo).

Raccoglie la quota annuale ed elegge per votazione diretta le funzioni di coordinamento locale e il candidato che svolgerà le funzioni nella ECM.

Quando il CSU in formazione raggiunga intorno ai dieci membri pieni e permanenza nelle attività di studio, diffusione, divulgazione e formazione, può inviare al ECM un informativo per venir considerato come CSU formato.

Elezioni

La base di questo organismo sono i Centri di Studi Umanisti (CSU) locali, di cui ce ne può essere più di uno per ogni luogo (città, quartiere, università, ecc.). Il livello mondiale (CMSU) si configura con tutti i CSU locali già formati. L’ECM coordina le attività d’insieme a livello mondiale e non esiste, in questo organismo, alcun livello intermedio tra la base e il mondiale.

Si potranno comunque organizzare attività d’insieme tra diversi CSU, formando per questo coordinamenti provvisori per tale evento specifico.

I CSU locali già formati svolgono elezioni dirette per eleggere i membri dell’Equipe Coordinatrice Locale (ECL) e il candidato che svolgerà funzioni nella ECM, il terzo sabato di marzo, nell’anno in cui siano previste elezioni. Potranno votare i membri pieni di quel CSU.

Le elezioni per eleggere i membri della ECM del CMSU si svolgeranno il primo sabato e domenica del mese di aprile, nell’anno in cui siano previste elezioni. I CSU formati potranno presentare il proprio candidato fino alla domenica precedente. In questa elezione potranno votare i membri pieni dei CSU formati e in formazione.

I membri eletti per la ECM copriranno un mandato di 2 anni, trascorsi i quali si svolgeranno nuove elezioni. Una persona potrà essere rieletta solo una volta, consecutiva oppure no (ossia che nessuno potrà svolgere più di due mandati) Si raccomanda che nei CSU locali si segua una linea simile rispetto alla rielezione, nella misura delle possibilità.

Inoltre, se un CSU risultasse eletto alla ECM durante due periodi consecutivi, dovrà aspettare un periodo prima di poter presentare nuovamente un candidato alla ECM (ossia, uno stesso CSU non potrà occupare una funzione nel ECM durante 3 periodi consecutivi).

Funzioni della Equipe Coordinatrice Mondiale (2)

Il lavoro nella ECM è collegiale e in parità di membri.

Le funzioni si distribuiranno tra i membri dell’equipe secondo le necessità, che, solo come esempio, saranno:

  • Crescita (promozione e collaborazione nella formazione dei CSU; crescita dei membri attivi dei CSU e delle sue produzioni; aumento delle relazioni e dell’interscambio; ecc.)
  • Formazione (sull’Umanesimo Universalista e sulla metodologia, elaborazione di seminari, corsi, ecc.)
  • Diffusione e Divulgazione (realizzazione di eventi mondiali; partecipazione a conferenze e forum; pubblicazioni, bollettino informativo, stampa, ecc.)
  • Amministrazione (traduzioni, verbali, economia, legale, web, liste elettroniche, ecc.)

I CSU potranno utilizzare, nel loro sviluppo, questo schema basilare di funzioni.

Quota

I CSU raccolgono una quota personale annuale di tutti i membri pieni appartenenti a quel CSU. La raccolta si può suddividere durante l’anno secondo il criterio di ogni centro, e tra il 1° e il 7 marzo di ogni anno consegneranno una percentuale delle quote al fondo mondiale.

Gli organismi in ogni paese stabiliscono in accordo l’ammontare della quota che verrà comunque fissato in una frangia compresa tra il 10% del salario minimo mensile e il 10% di quello medio mensile di ogni paese.

Il totale delle quote si distribuirà: il settantacinque per cento (75%) al CSU locale, e il venticinque per cento (25%) all’Equipe Coordinatrice Mondiale.

Logo

La ECM eletta deciderà se si mantiene il simbolo attuale (la spirale) o se si cambia. A questo fine si svolgerà un concorso per presentare progetti di simboli alternativi all’attuale.

Attuali forme di informazione e contatto con il CMSU

Calendario

  • Da 1 al 7 marzo 2010: Consegna del 25% della quota annuale alla EPM.
  • 20 marzo 2010: Elezioni per eleggere i membri della ECL e il candidato che svolgerà funzioni nella ECM.
  • 28 marzo 2010: Data limite per la presentazione di candidati che svolgeranno funzioni nella ECM.
  • 3 e 4 aprile 2010: Elezioni per eleggere i membri della Equipe Coordinatrice Mondiale del CMSU.

7 ottobre 2009, Equipe Promotrice Mondiale

1 Un gruppo promotore può esser formato da tre o quattro persone interessate. Oppure si può costituire a partire da un gruppo o associazione già esistenti e in attività, che decide di riorganizzarsi all’interno dell’inquadramento generale del CMSU. Tale è l’esempio della Fondazione Laura Rodriguez e dell’Istituto Tokaref , a Santiago, che si sono inclusi nell’organica del CMSU. Potrebbe anche essere il caso di gruppi di base radicati che vogliono portare avanti attività del CSU nel proprio quartiere.

2 Fino all’elezione del 1° ECM queste funzioni saranno portate avanti dall’Equipe Promotore Mondiale (EPM).

Allegati
Materiale implementazione organizzativa CMSU